• Alex Li Calzi

ciambella ai cachi

Ma tu lo sapevi che il cachi si può chiamare anche loto? Ma anche diospiro! Insomma tanti nomi per questo coloratissimo frutto autunnale! Da piccolo ne mangiavo tantissimi perché i nonni, in campagna avevano degli alberi di cachi. Ricordo che li raccoglievano prima che cadessero maturi a terra e poi li facevano maturare al buio.

Li tagliavo a metà ed a colpi di cucchiaino li svuotavo. Mi piacevano davvero tantissimo. Oggi da grande li amo ancora ed ho provato per la prima volta a farci un dolce. Ho trovato una ricetta americana, per una ciambella alla zucca. L’ho sostituita con la polpa di cachi ed il risultato è stato fantastico! Provala e fammi sapere cosa ne pensi


INGREDIENTI

· 425 g di polpa di cachi

· 280 g di zucchero di canna semolato

· 150 g di olio vegetale

· 50 g di burro fuso

· 3 uova temperatura ambiente

· 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

· 350 g di farina per dolci

· 1 bustina di lievito per dolci

· 1 pizzico di sale

· 3 g di cannella


PER LO STREUSEL

· 50 g di zucchero semolato

· 30 g di zucchero muscovado

· 5 g di cannella

· 30 g di burro fuso


PROCEDIMENTO

frulla i cachi solo la polpa. Mescola tutti gli ingredienti in polvere in un a ciotola. Monta le uova con lo zucchero. Quando saranno spumose, aggiungi la polpa di caco, gli ingredienti in polvere, l’olio ed il burro fuso. Ungi bene uno stampo da ciambella e versa dentro l’impasto. Cuoci per 40 minuti circa a forno ventilato alla temperatura di 180 gradi.

Scalda il burro in un pentolino, fallo sciogliere, ed aggiungi tutti gli ingredienti per lo streusel, mescola bene il tutto ed a questo punto versa sulla ciambella.

Aiutati con le dita per fare aderire alla ciambella. Una volta raffreddato creerà una crosticina croccante.


·


129 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti