• Alex Li Calzi

CAPONATA DI MELANZANE

La Sicilia in un piatto? Senza alcun dubbio la caponata di melanzane! Svariate le versioni ed ogni famiglia conserva gelosamente la sua! Ma l’ingrediente che accomuna tutte le ricette è sempre uno. Sua maestà la melanzana! Sono svariate anche le origini sul nome. La parola greca captos è quella che si avvicina di più. Infatti captos vuol dire tagliato! E poiché nella caponata tutti gli ortaggi usati sono tagliati a pezzetti… insomma non siamo qui di certo per disquisire sulle origini, ma siamo qui per mangiarla. Ecco la ricetta contadina più buona che ci sia, un trionfo di ortaggi pronto per essere gustato.

Preparala in abbondanza perché finisce in fretta, soprattutto se l’accompagni a del buon pane casereccio!



Ingredienti


  • 800 g di melanzane

  • 250 g di sedano

  • 1 cipolla rossa grande oppure due piccole

  • 500 g di pomodorini ciliegini

  • Sale e pepe qb

  • Olio di semi per friggere

  • 30 g di zucchero di canna

  • 50 g di aceto di mele

  • 150 g di olive verdi denocciolate

  • Basilico a piacere


PROCEDIMENTO

Tagliare le melanzane a dadini e friggerle, asciugarle una volta fritte e salarle. Tagliare il sedano a dadini e sbollentarlo per pochi minuti, poi lavarlo in acqua fredda per fargli mantenere il colore.

Taglia le cipolle, lasciale appassire con un filo di olio evo in padella e quando saranno morbide aggiungi i pomodorini e lasica cuocere a fiamma bassa.

Quando si saranno ammorbiditi, aggiungi il sedano e le olive. Sfuma con aceto e zucchero. Aggiungi delle foglie di basilico, cuoci ancora 10 minuti e lascia raffreddare completamente.

Puoi servirla sia tiepida che fredda.

144 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti