• Alex Li Calzi

CRUMBLE AL RABARBARO

Lo sapevi che il crumble è un piatto anti spreco? Nasce in Gran Bretagna , durante la seconda guerra mondiale, con lo scopo di poter riciclare avanzi. Si usa frutta secca, briciole di biscotti o pane, si può preparare sia dolce che salato. Ci sono davvero infinte versioni del crumble, basta dare spazio alla fantasia. Tra le tante ho preferito la versione con i fiocchi di avena. Per impreziosire questa ricetta ho scelto di usare il rabarbaro e le fragole.

Il risultato è davvero eccezionale. Un dolce dalla nota acidula che ho servito “ A LA MODE”. Sai cosa vuol dire? Che viene accompagnato da una pallina di gelato alla crema... è proprio un dolce OLD FASHIONED, la casa profumerà di cucina della nonna. Ti consiglio di provarlo






INGREDIENTI PER IL CRUMBLE

· 500 g di rabarbaro

· 100 g di fragole

· 150 g di fiocchi di avena

· 100 g di zucchero di canna

· 80 g di burro fuso

· 2 cucchiani di cannella in polvere


SALSA ALLO ZUCCHERO

· 170 g di zucchero semolato

· 2 cucchiaini di amido di mais

· 100 ml di acqua

· 1 cucchiaino di estratto di vaniglia


PROCEDIMENTO

Scalda il forno a 180 gradi, imburra una pirofila da 20 cm. Mischia la farina, l’avena, lo zucchero di canna, la cannella ed il burro fuso.

Metti una parte sul fondo della pirofila. Riempi con il rabarbaro e le fragole tagliate a piccoli tocchetti. Miscela l’acqua con lo zucchero e l’amido di mais. Scalda in un pentolino, mescolando di tanto in tanto finche non diventa uno sciroppo denso. Aggiungi la vaniglia, mescola bene e versa sul rabarbaro.

Copri con il crumble rimanente ed inforna per 30 minuti. Servire sia tiepido che freddo, magari accompagnandolo ad una pallina di gelato.


26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti