• Alex Li Calzi

Pan di pesca


Ricordo che qualche anno fa durante un viaggio negli Stati Uniti, passando per la Florida, abbiamo fatto tappa in Georgia. Mi aveva subito colpito il fatto che fosse lo stato delle pesche. Ne mangiammo tante a pranzo a cena ma sopratutto a colazione. In uno degli hotel in cui alloggiamo, ci servirono la Georgia pound cake. Io l’ho ribattezzato semplicemente, Pan di pesca.

E’ soffice come una nuvola ed a colazione il pan di pesca, e’ davvero una bontà. Potete prepararlo e conservarlo per 3/4 giorni. Qui sotto vi lascio la mia versione di questa ricetta.

Ingredienti

240 g di farina

10 gr di fecola di patate

250 g di zucchero

1 bustina di lievito

4 uova

1 pizzico di sale

130 ml Olio di semi

130 g di polpa di pesca +1 pesca intera

1 limone

Cominciamo scaldando il forno a 170 gradi, funzione ventilata. Puliamo le pesche dalla buccia e dal nocciolo, una volta ottenuti 130 grammi di polpa (circa due pesche di media dimensione ), frullare assieme all’olio di semi. Aggiungete il succo del limone e la buccia grattugiata.

Montare le uova assieme allo zucchero, quando avrete ottenuto un composto spumoso, iniziate ad aggiungere lentamente la farina, la fecola ed il lievito. Infine il pizzico di sale. Aggiungete la purea di pesca. Mescolate bene, sincerandovi di avere un impasto liscio.

Tagliare la pesca a pezzetti ed infarinarli. Versate l’impasto in uno stampo per torte, che avrete precedentemente unto. Versarvi sopra i tocchetti di pesca. Con l’aiuto di un coltello fateli affondare. Cuocere per circa 35 minuti. Decorate con zucchero a velo.

📷

363 visualizzazioni