• Alex Li Calzi

MUFFULETTA

Oggi vi faccio fare un tuffo nel passato. Quando vivevo a Canicatti in Sicilia, il giorno che precede l’Immacolata, la tradizione prevedeva due cose i “MUFFULETTI E LE VAMPAROTTE”. Ma andiamo nell’ordine. I muffuletti (detti anche pan buffetto) sono dei panini morbidi aromatizzati con semi di finocchietto o cumino . Il 7 dicembre tutti i panettieri li producono e la tradizione vuole che vengono serviti a pranzo e a cena. Sono conditi con il formaggio, le olive nere, pomodori secchi , acciughe, la ricotta, il tonno o con ogni genere di affettati. se muffuletta, vi verranno fuori svariati risultati e scoprirete che sono conosciuti anche oltre oceano. Infatti negli States ci sono i muffuletta sandwich

"Li vamparotti" si fanno la, vigilia dell'Immacolata, ricorrenza particolarmente sentita a Canicattì. Consistono nell’allestire falò in ogni quartiere.Tutti i ragazzi del quartiere si univano in squadra e per circa otto giorni, lavoravano per costruire di una grande catasta di legna da bruciare la sera del 7 dicembre in onore dell’immacolata concezione. Si raccolgono le offerte e mi ricordo che poi si andava a mangiare la pizza tutti assime coi soldi raccolti.

Ma soprattutto le muffulette venivanio mangiate tutti assieme attorno al tepore delle vamparotte.

Dopo tanti anni oggi le preparo anche io per portarle a tavola, ma niente vamparotte!



Ingredienti per 16 muffuletti

100 g di farina manitoba 900 g semola rimacinata di grano duro 700ml di acqua tiepida

50 ml di olio evo 50 g semi di finocchio 30 g sale 5 g di lievito di birra disidratato 50 g sesamo

50 g di farina di semola


Procedimento

In un capace recipiente, versate i due tipi di farina setacciati insieme, i semi di finocchio, il lievito e mescolate bene. Intiepidite l’acqua. Versatela poco alla volta nel recipiente con la farina ed impastate a lungo finché tutta l’acqua non sarà stata assorbita. Aggiungete il sale. Continuate ad impastare fino ad ottenere un composto omogeneo che risulterà essere molto morbido e appiccicoso. Fate lievitare per un ora in un luogo asciutto. A questo punto sgonfiate l’impasto e ricavate 16 pezzi di egual peso. Con la farina tenuta da parte, infarinate leggermente ciascun pezzetto al fine di poterlo maneggiare e dargli una forma di pagnotta tonda.

Mettete le pagnotte a lievitare per ancora 1ora su di un canovaccio infarinato e ponete su ognuna una manciata di sesamo. Infornate a 200 gradi per 18 minuti circa.

Farcire a vostro piacere, io ho usato pecorino, olive nere , pomodori secchi ed acciughe.



173 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti