• Alex Li Calzi

BACCALA' in olio cottura su purea di zucca porro

Quando mi sono trovato tra le mani il filetto di baccalà GIRALDO, non avevo dubbi su cosa avrei voluto preparare. Avrei puntato su una ricetta tipica della mia terra, ma allo stesso tempo avevo in cucina la prima zucca della stagione., che volevo utilizzare. Perciò ho optato per quest’ultima. Ho creato un microcosmo di comfortfood proprio come piace a me. Un piatto caldo ed avvolgente

Per esaltare il filetto di baccalà ho deciso di cuocerlo in olio cottura e sottovuoto. Così da non superare i 70 gradi di temperatura affinchè possa sprigionare le sue caratteristiche.

Ho cotto al forno la zucca okkaido, e l’ho frullata con un porro di Cervere aggiungendo un olio siciliano il PARTICELLA 34.

E Per finire ho spolverizzato con la profumatissima paprika affumicata e dal profumo unico LA CHINATA.

Ma dimenticavo, ho aggiunto anche delle croccantissime e deliziose chips di pelle di baccalà.

Eccolo il mio inno all’autunno un piatto perfetto per scaldare le nostre cene.

Se volete regalarvi questa coccola il baccalà assieme alla sua pelle, all’olio ed alla paprika li trovate sul sito di LONGINO&CARDENAL.

Se al check out utilizzate il mio codice ORSO10 avrete uno sconto.


E comunque la ricetta siciliana con il baccalà la preparo nei prossimi giorni promesso, e poi decidiamo assieme qual è più buona! Che ne dite?




Ingredienti


· 250 g di baccala dissalato

· 50 ml di olio

· Pepe qb

· 1 porro

· 150 g di polpa di zucca

· Paprika affumicata qb

· Pelle del baccala per decorare (facoltativa)


Preparazione

Cuoci il baccala a bassa temperatura e sotto vuoto. Prima spalma la superfice del baccala con olio evo e pepe.

Metti sotto vuoto e cuoci a 70 gradi per 12 minuti. Fai cuocere la polpa della zucca in forno. Sbollenta il porro tagliato a rondelle. A questo punto frulla la zucca con il porro ed aggiungi sale e pepe e a filo 30 ml di olio. Avrai una crema, spumosa.

Sul fondo del piatto aggiungi la zucca e qualche goccia di olio. Spolverizza con la paprika. Decora a piacere. Se hai voglia procurati la pelle del baccala, asciugala bene e friggila in abbondante olio di semi.




34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti