top of page
  • Alex Li Calzi

ARANCINI AL NERO DI SEPPIA

A casa mia gli arancini sono sempre stati considerati un momento di festa. C’erano gli arancini a tavola e significava solo una cosa: riunione di famiglia.

Per me ormai sono diventati una delle ricette del cuore, un cavallo di battaglia, per questo quando devo radunare, amici o gruppi di persone, credo che siano il perfetto fil rouge!

Oggi li porto a tavola in una versione inedita, forse più moderna e gourmet. Oggi arancini di riso al nero di seppia.

Perfetti per le festività natalizie e a renderli ancora più speciali il RISO RAZZA 77.



INGREDIENTI

· 800 g di seppie

· 1 kg di riso razza77

· 2 sacchettini di nero

· 1 cipolla

· 1bicchiere di vino bianco

· 500 ml di passata di pomodoro

· 150 g di concentrato di pomodoro

· 150 g di burro

· 200 g di parmigiano

· 2 litri di brodo di verdura

· 150 g di mozzarella a cubetti

· Olio evo qb

· Sale e pepe qb

· 20 pomodorini

· Per la panatura

· 2 uova

· 200 ml di acqua

· 200 g di farina 00

· Pane grattugiato 500 g


Procedimento

Fate appassire i pomodorini in forno o in padella con un filo di olio e metteteli da parte.


Pulire le seppie e tagliarle a striscioline. Mettere da parte il sacchettino di nero.

Soffriggere una cipolla a tocchetti in una padella con un filo di olio. Aggiungere le striscioline di seppia e farle dorare. Sfumare con il vino bianco. Quando il vino sarà evaporato, aggiungete la salsa di pomodoro ed il concentrato, fate cuocere per 10 minuti a fiamma bassa. Dopo di che aggiungete il nero, e mescolate bene.

Fate cuocere per circa 40 minuti a fiamma bassa. Fate si che il sugo si restringa. Spegnete la fiamma e fate raffreddare. Con una schiumaruola, togliete dal sugo le striscioline di seppia e mettetele da parte.


A questo punto, scaldate il brodo di verdure ed aggiungete il burro a tocchetti. Fate cuocere il riso fino ad assorbimento aggiungendo in cottura, di tanto in tanto un mestolo di sugo nero.

Mantecate con il parmigiano

Versate il riso cotto su una spianatoia e lasciate raffreddare.

Una volta freddo il riso prelevate con le mani una quantità che stia sul palmo. Mettete le striscioline di seppia, un pomodorino ed un cubetto di mozzarella.

Chiudete con garbo, formando una palla o un cono.

Quando avrete formato tutti gli arancini, preparate la pastella. Miscelate le uova, con la farina e l’acqua. Dovrete ottenere un composto senza grumi.

Immergete nella pastella un arancino alla volta. Panatelo nel pangrattato e friggete in olio bollente a 180 gradi.



17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page