• Alex Li Calzi

torta morbida con crema alla camomilla

Lo sapevi che la camomilla in spagnolo si chiama Manzanilla che vuol dire piccola mela? In effetti il profumo ricorda quello del frutto.

Hai mai provato ad usare la camomilla in cucina? Trovo che il suo profumo ed il suo aroma così delicato si sposi bene nella preparazione dei dolci, delle confetture, dei liquori ma perché no anche di piatti salati.

Io ho voluto aromatizzarci una crema, anzi un’intera torta e questo è il risultato. Se ti ho incuriosito, non ti resta che procurarti dei fiori di camomilla bio, lasciarli una notte in infusione nel latte… e poi seguire la mia ricetta!




INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 30 CM

(PER LA BASE)

· 2 uova

· 60 ml di latte

5 g di camomilla essiccata bio

· 140 g di zucchero

· 180 g di farina 00

· 8 g di lievito per dolci

· 50 ml di olio di semi di girasole

· la scorza di un limone grattugiata


INGREDIENTI PER LA CREMA PASTICCERA

  • 400 gr di latte intero

  • 10 g di camomilla essiccata bio

  • 100 gr di panna liquida fresca

  • 6 tuorli medi temperatura ambiente

  • 160 gr di zucchero

  • 50 g di amido di mais


PROCEDIMENTO

Iniziamo dalla crema. Mettete la camomilla in infusione nel latte per una notte e poi filtratelo. 8stessa cosa per la base della torta)

Montate per 5 minuti i tuorli con zucchero, con delle fruste elettriche per ottenere un composto chiaro, spumoso e gonfio.

Aggiungete al composto l’amido di mais setacciato e continuate a miscelare con le fruste fino ad avere un composto liscio e morbido.

Miscelate latte e panna e scaldateli in un pentolino. Quando inizieranno a sobbollire, allontanate da fuoco ed aggiungete il composto con le uova.

Rimettete sul fuoco e quando vedrete il latte formare come dei crateri, aiutatevi con una frusta a mano e stemperate bene il composto.

Spegnete il fuoco e miscelate bene finchè otterrete un composto denso. Lasciate raffreddare completamente, aggiungendo in superfice della pellicola a contatto per non farla seccare in superfice.


PER LA BASE

montate le uova con le fruste elettriche assieme allo zucchero, quando saranno spumose aggiungete la farina setacciata con il lievito, il latte e l’olio e l’estratto di vaniglia. Ungete ed infarinate lo stampo furbo da 30 cm e versando l’impasto e livellandolo bene con la spatola. Infornate a 180° C con il forno statico, oppure a 170° C con il forno ventilato. Il tempo di cottura è di 20 minuti circa.

Lasciate raffreddare dopodiche scaravoltate su un piatto da portata.

Mettere la crema pasticcera fredda in una sacca da pasticcere, scegliendo un beccuccio a stella.

Decorate la superfice.

Potete utilizzare fiori di camomilla freschi per decorare e potreste aromatizzare la base con una bagna al limoncello.





80 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti